HARD FORK DI BITCOIN SOSPESO PER MANCANZA DI UN CHIARO CONSENSO

I firmatari dell’accordo di New York, che comprendeva i minatori e le aziende coinvolte nell’ecosistema Bitcoin, arrivano a rinunciare alla forcella SegWit2x.
Intendendo aumentare la dimensione dei blocchi (da 1 a 2 mo), dovrebbe essere stato intorno al 16 novembre .
La sospensione è stata annunciata questo pomeriggio in una e-mail scritta da Mike Belshe, CEO e co-fondatore di Wallet BitGo, uno sviluppatore di software e altri co-firmatari.
La ragione? La proposta era troppo controversa per essere applicata con calma, anche se l’assenza di una tale forcella non era una soluzione ideale:
Tra gli avversari più virulenti di questa forcella sono Charlie Lee, Brian Hoffman, Nick Szao o Cobra . La maggior parte ha mostrato la mancanza di protezione contro gli attacchi di replay .
Ecco la nostra traduzione dell’email in questione:
[Bitcoin-segwit2x] Gli ultimi passaggi di Segwit2x
L’iniziativa SegWit2x è iniziata a maggio, con un semplice obiettivo: aumentare le dimensioni dei blocchi e migliorare la stabilità di Bitcoin. A quel tempo la comunità di Bitcoin era in crisi, dopo 3 anni di un dibattito sulfuroso e il consenso per SegWit era solo un’illusione, con il solo 30% di sostegno tra i minatori.
SegWi2x ha avuto il suo primo successo nel mese di agosto, consentendo di rompere uno stallo e rapidamente raggiungere l’attivazione di SegWit, che ha avuto successo. Da allora, la squadra si è concentrata sulla seconda fase del progetto – un aumento della dimensione dei blocchi a 2Mo [nota: contro 1 MB prima].
Il nostro obiettivo è sempre stato quello di impostare un aggiornamento il più possibile agevolmente. Mentre crediamo fermamente che sia necessario un aumento delle dimensioni dei blocchi, c’è qualcosa che pensiamo sia ancora più importante: tenere insieme la comunità.
Purtroppo, è chiaro che oggi non siamo stati in grado di attirare un consenso sufficiente per consentire un chiaro aggiornamento della dimensione del blocco. Continuare in questo modo potrebbe dividere la comunità e costituire una vera e propria frenata per la crescita di Bitcoin. Questo non è mai stato l’obiettivo di SegWit2x.
Aumentando le tariffe sulla Blockchain, crediamo che prima o poi sarà evidente che è necessario aumentare la capacità di Blockchain. Quando succede, speriamo che la comunità lavorerà in mano per trovare una soluzione che può essere aumentata per la dimensione dei blocchi. Nel frattempo, sospendiamo la nostra roadmap per l’aggiornamento a 2MB.
Vorremmo ringraziare tutti coloro che hanno contribuito costruttivamente a SegWit2x, sia per o contro questa forcella. I tuoi sforzi sono ciò che rende Bitcoin grande. Bitcoin rimane la forma migliore del denaro mai conosciuto dall’umanità e siamo ancora impegnati a proteggerlo e contribuire alla sua crescita in tutto il mondo.
I firmatari della e-mail Mike Belshe, Wences Casares (CEO Xapo), Jihan Wu (co-fondatore di Bitmain), Jeff Garzik (co-fondatore e CEO di Bloq), Peter Smith (co-fondatore e CEO Blockchain) e Erik Voorhees (fondatore e CEO di Shapeshift).

Il Bitcoin approfitta di questa notizia, che viene a dissipare le preoccupazioni intorno alla forchetta, per firmare un nuovo record, più di 7.700 dollari

Fammi sapere cosa ne pensi, commenta qui sotto